venerdì 22 luglio 2011

Bicicletta gialla

Ero intenta a dirigere dalla terrazza gli effetti speciali del diluvio, quando al fragore della pioggia si è mescolata la vivace quanto infantile melodia della sigla dell’Uomo Tigre. Sono rientrata; nella stanza trillava con insistenza la suddetta suoneria, sovrastando completamente il rumore dell’acqua: la Tecnologia alla fine ha avuto la meglio sulla Natura.
Era K%. Dovevo scegliere se fare un giro con lui oppure passare la serata con le due streghette dell’ufficio. Si erano prenotate per prime, ma sospettavo si trattasse di uno scherzo.
Sarei rimasta volentieri all’asciutto, a vegetare davanti alla televisione, ma mi sono fatta trascinare dall’ometto verso un ineluttabile tripudio alcolico, fondamentale per lavare i sensi di colpa e le paranoie di entrambi. Ancora una volta, metto le mani avanti: non aspettatevi come resoconto una trama da film porno! Siamo due giovani casti in via di estinzione!
K% è dovuto scendere con la macchina fino nel garage, visto che non avevo intenzione di rischiare l’osso del collo correndo tra la porta di casa e il sedile della sua auto attraverso le cascate del Niagara.
Guidava lui, ma non sembrava orientarsi molto bene, penso a causa del muro d’acqua. Mi ero calata con una certa rassegnazione nel ruolo di navigatore umano, fornendo con voce piatta le necessarie indicazioni. Ad un tratto ti ho vista. Sono ammutolita, gli occhi sgranati a fissare un punto alla nostra destra. Eri in bicicletta, trattenevi con una mano il cappuccio dell’impermeabile, e pedalavi con la schiena curva sul manubrio. Mi sono aggrappata al braccio di K% e ho farfugliato qualcosa che deve essere suonato vulcaniano. Anche lui deve averti riconosciuta, perché senza dire una parola ci siamo lanciati all’inseguimento. Non andavi veloce, ma ogni tanto svanivi inghiottita dal traffico; ti abbiamo persa diverse volte.
Ti sei fermata davanti ad un locale. Perfetto! In fondo eravamo usciti proprio per andare in un posto come quello! Sono smontata dalla macchina. In quel momento della pioggia non mi è importato niente.

15 commenti:

  1. Ma davvero?? L'hai davvero ritrovata? Non dirmi che e' solo uno scherzo... Voglio sapere com'e' andata!!! Spero tutto bene... spero che almeno tu sia felice...

    RispondiElimina
  2. Mi son persa qualcosa... cosa hai visto????? baci

    RispondiElimina
  3. Grazie del commento!!
    ...scrivi molto bene, sai?? Non conosco la parte precedente della storia, ma mi hai appassionata!
    xoxo
    G

    RispondiElimina
  4. Scrivi con sagace ironia di cose del tutto comuni e insieme ad un pizzico di comicità ben trattenuta tra le righe senza invadere il lettore ma attiri molto bene!!!
    Mi piaci!!!Grazie di esserti fatta trovare mei commenti!!

    RispondiElimina
  5. Sicuramente mi sono persa anch'io qualcosa....sai sono appena arrivata....ma ho letto con molta attenzione la tua storia...bacini......la stefy

    RispondiElimina
  6. ahhh ma come giovani e casti? io quand'ero giovane ho rischiato di consumarmelo! E sinceramente pregustavo gia' la scena finale ma soprattutto l'attesa, quel dolce tormento che e' l'attesa...e invece...
    Eh non c'e' piu' la passione erotica di un tempo!

    RispondiElimina
  7. Wow ... chi hai incontrato? D:
    Scrivi molto molto bene :)

    (ah, grazie per il commento *o*)
    Lif-

    RispondiElimina
  8. Se fossi stata klingon avresti affettato il ladro in quattro e quattr'otto... Ma l'hai recuperata?

    RispondiElimina
  9. ehm..ho eprso parte della storia! ma hai un modo di scrivere davvero coinvolgente ^__^ Buona domenica

    RispondiElimina
  10. scrivi bene, molto. appena ho tempo approfondisco la lettura.

    RispondiElimina
  11. @Polpetta & Ciz00: vedremoo!
    @Claudia: chi lo sa!!
    @Giulia: recupera, sei in tempo! :P
    @Aruna B.C: mi piace piacerti!!
    @stefy: o hai perso qualcosa o hai letto attentamente! :P
    @AbnegazionEstrema: non ci sono più le mezze stagioni...
    @Lif~: ma come faccio a saperlo?
    @Lorenzo Borselli: ma nessuno mi ha rubato la biciiiii
    @Federica: anche a teee~~
    @Acky: ma che ne sooooo!!
    @ema: promesso? Io ci credo, eh!

    RispondiElimina
  12. Elogi e applausi alla tua creatività, il tuo stile di scrittura frizzante e spontaneo promette bene..

    RispondiElimina