lunedì 11 luglio 2011

Siamo foglie

Vorrei tornare su quanto accaduto sopra un letto non proprio di mia proprietà. Aiuta a capire come si sono ingarbugliati i rapporti con K%.
Si è trattato di un paio di baci; mi sono subito resa conto dei guai in cui mi stavo cacciando e mi sono bloccata. È stato buffo, avevo ancora le labbra incollate alle sue, quando una specie di scossa ha preceduto una paralisi di ogni mio muscolo! K% ha capito al volo, ha fatto armi e bagagli e si è allontanato.
Ci siamo alzati entrambi storditi: l’espressione di K% era quella di uno che non riesce a tenersi dentro un’esplosione di pensieri assortiti.
L’ho subito ignorato, e ho iniziato a guardarmi intorno. Che vergogna! Devo seriamente cercarmi un ragazzo, o la prossima volta salterò in braccio al mio capo!
C’era molta luce nella stanza, forse più di quanta ne avessi notata entrando. A parte l’imbarazzo, sarebbe dovuto essere divertente fare i deficienti nella stanza degli altri. Invece... quel posto era triste come un cimitero. Non parlo del disagio calato su di noi come una pesante coperta, e nemmeno del fatto che quel luogo fosse disabitato da diverso tempo.
È come è stata lasciata la camera da letto: i mobili non sono stati spolverati, c’è una tua canottiera, quella con Titty sotto l’ombrello, gettata a terra. Un libro ha abbandonato la compagine dei propri simili e sta appoggiato per lungo, anziché in verticale. La gardenia non è stata curata, e le foglie si sono accartocciate in secchi rotolini che del verde conservano solo il ricordo. È un cattivo presagio, ma si può recuperare, credo!
Saranno stati i dettagli, sarà stato il senso di colpa, ma il mio umore è cambiato. Ho lanciato un’occhiata a K%, che non ha ricambiato, tutto preso da un preistorico Tomb Raider, come se si illudesse di poter far finta di niente. In fondo ciò che è successo non ha importanza, anzi sono stata rimpiazzata con Lara Croft!
Due promesse: rimetterò in ordine questo posto, e cambierò federe e lenzuola!

6 commenti:

  1. fammi capire, la playstation c'è sempre?

    RispondiElimina
  2. Io oooooodiooooo la playstation e i bambini cresciuti che sono abilissimi col joystick e meno coi sentimenti.
    Bacioni
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  3. Grazie della visita!!!
    Mi hai incuriosita...ed eccomi qua!!!! :-)

    RispondiElimina
  4. Ciao, scrivi benissimo! Complimenti di cuore,
    Fede

    RispondiElimina
  5. Ciao,scrivi molto bene.Ti avevo promesso una visita ed eccomi.
    Credo anch'io che scrivere sia una forma di terapia in certi casi,si trasferiscono su un foglio o su tastiera pensieri sentimenti,preoccupazioni.Magari rileggendo,possiamo dare giustra valutazione.Ti auguro di continuare a scrivere per il piacere di farlo,e di superare in fretta qualsiasi problema.Parlarè già risolvere,in parte.
    Ciao.Non riesco ad essere sintetica.

    RispondiElimina
  6. @Gabriele: sì, vuoi fare una partita? :)
    @Luca and Sabrina: io non odio la PS, direi che (come quasi tutto) mi è indifferente!
    @Sabina & Federica: thankss! :D
    @chicchina: confermo! (visto che sintetica? :P)

    RispondiElimina